I portali di ricerca agriturismo

Pubblicato il: 29/11/2013

I portali di ricerca specializzati in agriturismi  restano ancora uno dei punti di forza per portare persone nelle strutture agrituristiche e per far conoscere alla gente posti sperduti in introvabili stradine di campagna.

 

In questi ultimi due anni la gente ha ridotto le ferie molti ci hanno rinunciato del tutto, altri hanno ridotto il numero dei giorni, e logicamente  gli introiti per le strutture ospitanti, nel nostro caso gli agriturismi sono stati minori. Come consolazione abbiamo il fatto che a controbilanciare questa flessione c'è un ragionevole aumento di persone che scelgono l'agriturismo invece dell'albergo per una mera questione di costi, dato che in generale è più economico, ma certo questo non basta a bilanciare le centinaia di famiglie che sono state costrette dagli eventi a rinunciare o accorciare di molto le ferie. 

 

 

Entrando meno soldi negli agriturismi i gestori sono stati costretti a riesaminare i propri bilanci, e in molti casi sono stati rivisti pesantemente i settori dedicati alla pubblicità. Forse questo è uno sbaglio, perché genericamente i costi dei portali principali non sono elevati almeno per gli inserimenti standard, e quindi è facilissimo ammortizzarli, basta che mandano una o due famiglie e il gestore ha recuperato la spesa e acquistato un cliente che se ha apprezzato ritornerà o indirizzerà altri ad andare. Però è facile fare bilanci con i soldi altrui, ma questo è un dato di fatto, alcuni scremano i portali sui quali sono inseriti riducendone il numero in base alle visite avute, altri tolgono tutto illudendosi di risparmiare qualche centinaio di euro.

 

 

In conclusione: per quanto riguarda l'iscrizione sui portali di ricerca è logico considerare il fatto che la maggior parte dei clienti arriva in agriturismo attraverso il passa parola e ricerche internet, e per quanto riguarda quest'ultimo punto occorre precisare che avvengono quasi interamente ricercando le strutture iscritte nei portali più posizionati, infatti per qualsiasi ricerca di settore le prime pagine sono ad esclusivo appannaggio di siti specializzati in ricerche di strutture agrituristiche e di conseguenza se non si è dentro non si ricevono ospiti da internet. Bisogna accettare il fatto obbligato di essere iscritti ad uno o più portali. 

 

 

Come scegliere i portali giusti per noi? occorre considerare i posizionamenti per le chiavi di ricerca che riteniamo migliori per la nostra posizione geografica, e in base a questo vedere la prima pagina sul motore di ricerca e analizzare il loro metodo di lavoro, i prezzi e quante strutture ci sono per quel che riguarda la nostra zona. Ci sono ai primissimi posti portali importanti che figurano sempre in testa con le ricerche principali, e questa è una sicurezza, la parte che non si considera è che contengono quasi sempre un sacco di agriturismi, e stare nelle ultime posizioni per quanto riguarda la nostra regione e parliamo di decine e decine di strutture avanti a noi non porta certo i benefici sperati.

 

 

la soluzione valida è uscire nelle primissime posizioni, e questo ha un costo di solito decisamente più elevato dell'inserimento standard. Scegliendo invece portali non nelle primissime posizioni di ricerca ma comunque in buona posizione e con molte meno strutture inserite, saremo consapevoli che il nostro portale avrà molte meno visite dei primi, ma noi avremmo il vantaggio di essere presenti sempre nei primi posti della nostra zona e quindi se facciamo il rapporto per esempio 1000 visite e 30° posizione per i grandi portali e 100 visite e 3° posizione per i piccoli, avremmo sempre matematicamente parlando la stessa possibilità di essere scelti, ma in pratica, saranno molto pochi quelli che non avranno effettuato una scelta scorrendo le 29 strutture prima di arrivare a noi! mentre quasi tutti guardano almeno 4-5 agriturismi per scegliere.

 

 

La logica suggerirebbe di inserirsi nei portali che ci assicurano almeno un minimo di utenti anche solo per andare pari con la spesa sostenuta, la pratica invece dice che è bene cercare il risparmio assoluto, il giusto di solito sta nel mezzo. Se si hanno disponibilità economiche e una struttura grande ben vengano i  portali importanti badando ad essere inseriti nelle prime posizioni che, anche se costosi, portano di sicuro ospiti. Per gli altri una cernita accurata di chi offre professionalità, buon uso del sito, è posizionato decentemente, e con pochi agriturismi nella nostra zona.

 

 

 Il nostro portale Agriturismosearch ha un totale di 10 siti ognuno specializzato in differenti parole chiavi di ricerca. Tutti hanno le coordinate satellitari utili per raggiungere le strutture e abbiamo cercato di mettere in condizione la gente di effettuare le ricerche mirate secondo le proprie esigenze. Credo rispecchi perfettamente la filosofia sopra elencata, è messo bene nei posizionamenti per quanto riguarda le chiavi principali e ancora meglio in ambito locale. Non abbiamo moltissime strutture e abbiamo cercato di sviluppare i siti in funzione di chi cerca, mettendo a disposizione le notizie che veramente  servono con prezzi telefoni e link al sito, le nostre ricerche avvengono tutte su  mappa satellitare in modo da rendersi conto del punto preciso dove si trova l'agriturismo visionato.