Lo sport in Vacanza

Pubblicato il: 03/06/2012

Le vacanze invogliano tutti a muoversi un pochino di più del solito, sarà per il cambiamento di abitudini, sarà per il maggior tempo libero a disposizione ma in quel bel periodo rinasce in noi la voglia di provare a muoversi di più. In agriturismo , esclusi gli sport strani si può fare di tutto, principalmente lo sport all’aria aperta. Allora vai con passeggiate, giretti più o meno impegnativi in bici o meglio ancora in mountain bike per stradine di campagna e boschi oppure corsa.

sono sport che possono fare tutti, almeno le camminate e i giretti in bici ( ci sapete andare speriamo), per la corsa ci vorrebbe un minimo di allenamento.

Camminata:

Per camminata io intendo almeno un ora o due a buon passo in compagnia meglio che da soli, procuratevi scarpe comode ( le scarpe da corsa sono l’ideale) o scarpe da trekking per percorsi più seri e impegnativi poi portatevi una bottiglietta di acqua ciascuno e l’indispensabile cappelletto antisole e via a scoprire luoghi belli e selvaggi, meglio se avete i telefonini con il GPS non si sa mai, ci sono app apposite che vi segnano il percorso fatto, i km la media tenuta ecc.ecc.

Mountain Bike:

Se sapete andare in bici con questo tipo di mezzo troverete stradine e luoghi meravigliosi all’interno di boschi impenetrabili o stradine sconosciute, certo dipende dalle vostre gambe se saranno in grado di seguire quello che gli direte, se non avete allenamento scegliete stradine piane senza grandi pendenze sia in salita che in discesa, (la discesa è bella ma purtroppo prima o poi dovrete risalire), se siete allenati e esperti del mezzo, cercate qualcuno del luogo che vi sappia indicare percorsi ad hoc adatti alle vostre capacità, saranno ben lieti di accompagnarvi. solitamente le strutture hanno diverse bici a disposizione, ma salvo piacevoli eccezioni hanno sempre dei mezzi spaventosi e al limite del ferrovecchio, ma sufficienti per muoversi. se siete dei veri biker la soluzione è una portatevi la vostra e il vestiario adatto. Per i neofiti valgono le regole per la camminata , acqua, cappelletto e vestiti leggeri.

Corsa:

Questo è uno sport che non si improvvisa perché la corsa come la vedo io ( maratoneta) è la corsa lenta per una decina di km, e questo non si inventa in 15 giorni di vacanza, per gli esperti non ci sono consigli, correte la mattina con il fresco e divertitevi per itinerari nuovi. Per coloro che riescono a camminare per un ora a passo veloce senza arrivare a casa morti si può consigliare di provare a corricchiare nella camminata, ogni 2-300 metri corricchiare molto piano per un centinaio di metri, poi camminare e riprendere a correre, se avete un buon fisico in 15 giorni correrete per alcuni km di fila. certo i consigli qui sono diversi , Scarpe rigorosamente da corsa e calze adeguate altrimenti vi fate veramente male, dopo un paio di giorni con scarpe inadatte avrete vesciche o tendiniti. Se avrete la costanza di insistere vedrete che diventerete corridori, costanza perchè dopo 3-4 giorni vi faranno male le gambe ad ogni uscita anche se andate piano, questo sport richiede un notevole adattamento fisico che richiede tempo, basta insistere. Per coloro che non hanno mai corso c’è un articolo sul blog di Zio Costa che spiega per filo e per segno in modo mirabile come iniziare a correre per chi non lo ha mai fatto, poi tabelle per principianti, amatori e esperti, questo è il link su come imparare la corsa a piedi. non resta che dirvi buona corsa a tutti.